Spedizione Italia GRATIS da € 59,00

SERVIZIO CLIENTI: 3455675163 in orario di negozio

Perchè il sudore… Puzza

Come di consueto, nei nostri articoli, affrontiamo gli argomenti che maggiormente destano l’interesse dei nostri clienti. Non poteva mancare il Re degli argomenti estivi, il sudore. Perchè il sudore crea odori sgradevoli ? Cercheremo di darti qualche informazione tecnica e qualche utile soluzione naturale e sostenibile.

Ghiandole eccrine o apocrine ?

Forse non ci hai mai pensato, ma ci sono sostanzialmente due tipologie di sudore con funzioni e caratteristiche diverse. Forse sorriderai leggendo questo articolo, ma ricorda che per molte persone il problema dei cattivi odori è veramente una piaga aperta e limita anche la propria vita sociale o il disagio psicologico.

Le ghiandole eccrine sono localizzate su fronte, mani ascelle e piedi e hanno una funzione molto importante, la termoregolazione. Contrastano infatti l’aumento della nostra temperatura interna, producendo sostanzialmente acqua che aiuta a ridurre questo aumento termico. Questo sudore NON ha odore, colore e non ha un’origine ormonale.

Le ghiandole apocrine sono invece localizzate sul cuoio capelluto, ascelle e nella regione inguinale. Questo tipo di sudore viene prodotto a livello ormonale e contiene infatti i famosi feromoni, importanti per l’attrattività sessuale e fondamentali nella ricerca del partner ideale. Il sudore in questo caso può avere un odore più pungente e anche una colorazione giallastra.

Quando il sudore si deposita sulla nostra pelle, inizia un processo biologico che produce sostanze volatili maleodoranti. La flora batterica presente sulla nostra pelle (o microbiota) è unica e diversa per ogni individuo. Al suo interno ci sono anche microbi che nel loro processo di vita producono proprio quelli che noi consideriamo cattivi odori.

L’intensità di questi odori può variare a causa di diversi fattori tra cui il cibo, l’obesità, i farmaci che stiamo assumendo, una predisposizione familiare o molto semplicemente a causa della propria igiene personale.

Gli alimenti a cui stare attenti sono aglio, cipolla, spezie e anche alcool e caffeina. Quando si introducono questi elementi è bene bere molta acqua per diluire il loro effetto quando sudiamo.

deo coso sciccoso

Deodorante Officina Naturae con profumo cipriato

Cosa fare per non puzzare

Lavarsi bene. L’origine degli odori è appunto un’attività microbica sulla nostra pelle, diventa quindi importante lavare accuratamente i punti strategici indicati sopra per un paio di volte al fine di rimuovere i batteri cattivi responsabile degli odori sgradevoli.

Depilarsi ? La presenza di peli e capelli nelle aree di produzione del sudore ha una funzione specifica, emanare messaggi ormonali. Depilarsi è una scelta da molti criticata proprio per motivi biologici. Sicuramente la depilazione riduce la persistenza degli odori. A voi la scelta.

Tessuti. Chi ha la tendenza a produrre cattivi odori dovrebbe vestirsi con tessuti naturali ed evitare i sintetici. Meglio abiti larghi e ariosi piuttosto che stretti ed attillati.

Deodorante-PERSIAN-LIME-Ben-e-Anna

Deodorante Ben&Anna Persian Lime

I deodoranti naturali e sostenibili

Evitiamo di parlare quanto male possano fare i deodoranti a base di alcool aggressivi, agenti che bloccano la traspirazione e quelli che contengono sali di alluminio. Concentriamo il nostro focus su due macro gruppi di deodoranti naturali, biodegradabili e soprattutto sostenibili dal punto di vista ambientale.

Il bicarbonato è da sempre un ottimo battericida che aiuta quindi a contrastare i cattivi odori eliminando i batteri presenti nelle aree ghiandolari (soprattutto le ascelle che sono il punto maggiormente interessato dai cattivi odori). Troviamo questo elemento nei deodranti di…

Officina Naturae che ha formulato i deodoranti solidi in piccole scatolette di alluminio con una formulazione molto efficace a base di bicarbonato tritato in modo inpalpabile per evitare arrossamenti dovuti allo sfregamento. Non bloccano la traspirazione (importantissima dal punto di vista biologico). L’estratto di Hamamelis aiuta ad avere un’azione blandamente astringente. L’olio di cocco aiuta infine a soffocare gli odori, limitando la loro dispersione. Si massaggiano come una crema densa e non lasciano macchie sui vestiti. Se il dito si sporca… puliscilo strofinandolo sulla mano, si tratta di un idratante dopotutto.

Ben&Anna realizza i propri deodoranti sempre con bicarbonato in tubetti di carta che simulano l’utilizzo di un roll-on, ma senza plastica. Contengono anche amido di mais, burro di Karitè e cocco, cera vegetale e olio di ricino. Tutti elementi che uniti al bicarbonato aiutano a ridurre i cattivi odori. Non bloccano la traspirazione non fanno ingiallire i tessuti. Puoi strofinare il deodorante direttamente sulla pelle o anche sulle mani e poi applicarlo.

Deodorante con prebiotico Senso Naturale

Una novità, i deodoranti con prebiotici

Senso Naturale, ha da poco introdotto i suoi fantastici deodoranti naturali e plastic-free a base di prebiotici. In questo caso non abbiamo il bicarbonato a svolgere la funzione battericida, ma i glicoligosaccaridi (sostanze vegetali che funzionano come prebiotici). Questo ingrediente, favorisce la produzione di batteri buoni che a contatto con il sudore non emanano cattivi odori. Sono deodoranti innovativi perchè non vanno a “uccidere” la flora batterica, ma anzi a incrementare quella buona e a ridurre quella cattiva. Nella formulazione sono presenti anche amido di tapioca, cera vegetale, burri e oli idratanti o l’ossido di zinco che svolge un’azione battericida.

I loro formato è simile ad una saponetta che si strofina sulle ascelle pulite e asciutte e che agisce per 24/48 ore, rilasciando profumi naturali o certificati che rendono ancora più gradevole il loro utilizzo. Zero plastica e zero confezioni inutili. Puoi usare delle scatolette in sughero su misura per preservarli in modo sostenibile.

Conclusioni

Non esiste una soluzione valida per tutti. Il sudore ha la sua funzione, serve e non deve essere bloccato. Vi abbiamo presentato delle valide soluzioni che dovete provare sulla vostra pelle (in tutti i sensi) per vedere come reagisce con la vostra flora batterica che è unica … come voi. Li trovate tutti qui.

Buona natura a tutti.

 

 

Scegli un altro argomento…

Categorie

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scopri altri argomenti

Categorie

Articoli in evidenza

LAngoloDiCaty_FavIcon-2.png
[]