Spedizione Italia GRATIS da € 59,00

SERVIZIO CLIENTI: 3455675163 in orario di negozio

Come avere un bucato super profumato

Il profumo piace a tutti, o quasi. Come avere un bucato super profumato al punto di far invidia ai propri vicini di casa ? Siete nel posto giusto per scoprirlo, ma è necessario e doveroso fare una premessa sul profumo e la sua sostenibilità.

Il nostro è un negozio che cerca di diffondere il più possibile uno stile di vita sostenibile ed ecologico. Purtroppo abbiamo imparato che quando si parla di profumo, la natura aiuta poco e se aiuta non è detto che sia meno tossica di prodotti sintetici. E’ inutile negare che a tutti fà piacere indossare un capo profumato o cambiare le lenzuola e sentire l’irresisitibile odore del bucato pulito. Se volessimo essere veramente coerenti, sceglieremmo un detergente e un ammorbidente naturale senza profumo e … basta! Ma la vita a volte è fatta di compromessi e qualche goccia di profumo ce la possiamo concedere, dai!

Perchè il profumo ci attrae ?

Che sia poco o tanto, dolce o fruttato, fresco o speziato, il profumo ci attrae e ci incanta per tante ragioni. Gli odori stimolano il nostro umore e sono in parte responsabili di uno stato di eccitazione, rilassamento o allegria. I profumi sono infatti elaborati dalla nostra memoria olfattiva che li trasforma in emozioni o reazioni anche inconsce e inspiegabili. Ecco perchè non esiste un profumo buono e uno cattivo, ma esitono tante interpretazioni personali che li rendono gradevoli o meno graditi. Di sicuro possiamo affermare che pochi di noi riescono a rinuciare a quella coccola olfattiva che regalano i profumi.

essenza bucato fiori bianchi mami milano

Essenza bucato FIORI BIANCHI MaMi Milano 200 ml

Naturale o Sintetico ?

Sembrerebbe una domanda scontata e invece… potresti stupirti di quel che stiamo per dirti. Ogni volta che un detersivo ti viene venduto come naturale, ma al suo interno è presente un profumo persistente e duraturo, stai acquistando un prodotto che ha una profumazione sintetica. Potresti pensare che gli oli essenziali sono naturali e più sostenibili, ma purtroppo non è cosi. Noi consigliamo gli oli per l’aromaterapia e ci piaccino moltissimo, ma per il bucato non li consigliamo mai. Perchè?

1. Sono il concentrato difensivo di una pianta con propietà antibatteriche, antimicotiche e antiparassitarie. Gli oli essenziali diventano quindi un superconcentrato di queste propietà che può anche risultare tossico

2. La loro altissima concentrazione di sostanze, li rende tossici per gli organismi viventi e acquatici al pari di una sostanza di sintesi. (provate a mettere qualche goccia di olio essenziale in una boccia con un pesce rosso, anzi no! Non provate). Vanno usati con attenzione e seguendo consigli esperti per evitare che il beneficio si trasformi in … maleficio.

3. Per poter essere prodotti vengono utilizzate molte risorse naturali spesso eccessivamente sfruttate per usi poco intelligenti.

I prodotti di sintesi sono altrettanto tossici, come tutti profumi, ma perlomeno non determinano lo sfruttamento smodato di risorse naturali e soprattutto vengono usati in quantità molto più basse con rese significativemente più altre. Il nostro consiglio quindi è quello di non sprecare preziosi oli essenziali per il bucato e di utilizzare prodotti specifici, almeno per quel che riguarda il lavaggio dei panni.

bucato liquido concentrato solara

Detersivo bucato naturale Solara 34 lavaggi (ricaricabile)

Le essenze bucato

Cambiare il profumo del bucato molto spesso aiuta il naso a non abituarsi alle stesse note olfattive e stimola la percezione dei profumi.

Utilizzare un detergente naturale, biologico, superconcentrato e senza profumo è il primo passo per poter personalizzare il proprio bucato grazie alle essenze bucato. Il secondo è utilizzare un ammorbidente vegetale naturale e neutro o una soluzione a base di acido citrico che neutralizza il detersivo e toglie il calcare dai vestiti. Saranno poi le essenze bucato aggiunte alla vaschetta dell’ammorbidente a conferire il profumo che abbiamo scelto per i nostri panni in modo efficace e persistente. Abbiamo sempre la possibilità di non aggiungere profumo in caso di allergie o ad esempio quando laviamo la cuccia del cane.

L’effetto che le essenze bucato hanno sui nostri vestiti e lenzuola è incredibile. Spesso sono i vicini di casa dei nostri clienti a venire in negozio e chiederci il segreto di questo metodo che molto spesso diventa irrinunciabile.

I vari formati delle essenze bucato permettono di collezionare nel tempo più flaconcini per giocare e utilizzare il profumo che più si addice a quel momento o a quella persona senza stancarci di sentire la stessa fragranza per tanti lavaggi. Abbiamo oltre 25 fragranze, sceglile qui.

ammorbidente vegetale concentrato solara

Ammorbidente naturale Solara 25 lavaggi (ricaricabile)

E se uso l’asciugatrice ?

Sicuramente l’asciugatrice consuma energia e quindi non è tra gli elettrodomestici più sostenibili ed indispensabili, ma è indiscutibile che il suo utilizzo elimina in inverno il problema del “dove stendere il bucato” e la morbidezza del capi dopo l’asciugatura. Il nostro consiglio è di scegliere un elettrodomestico ad alta efficienza energetica ed usarla solo quando serve, magari con gli asciugamani che diventano belli morbidi e durano di più. Potreste evitarne l’uso in estate e per tessuti che asciugano velocemente. Quello dipende dalle vostre abitudini ed esigenze.

In asciugatrice una buona parte del profumo messo con l’acido citrico o con l’ammorbidente naturale evaporerà. Questo è normale, ecco perchè esistono le sfere in lana per asciugatrice. Sono set da 3 a 6 sfere che vanno messe in asciugatrice e la cui sinergia riduce i tempi di asciugatura, massaggia il bucato e lo profuma. Eh si le essenze bucato in questo caso le puoi mettere sulle sfere (un tappino distribuito su 3 sfere) prima di ogni ciclo di asciugatura. In questo modo sarà propio il calore dell’asciugatura a dare profumo al tuo bucato.

sfere asciugatrice in lana

Sfere in lana per asciugatrice, set 3 sfere

Fai la manutenzione alla lavatrice

Ricorda che i cattivi odori sono spesso dovuti al ristagno di acqua sporca sul fondo della lavatrice. Prendi l’abitudine di fare un lavaggio a vuoto ogni mese con 100 grammi di acido citrico (nella vaschetta del detersivo) a 30°C, in questo modo eliminerai il calcare dal cestello. Il mese successivo fai il lavaggio a vuoto con 100 grammi di percarbonato di sodio a 50° C che invece disinfetta, toglie gli odori e sgrassa. Se alterni questi due trattamenti sarà come aver fatto un trattamento di bellezza alla tua lavatrice. Ah… ricorda di pulire e smontare anche i cassettini del detersivo e di passare le guiaine del cestello con un panno umido di tanto in tanto.

Scegli un altro argomento…

Categorie

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Scopri altri argomenti

Categorie

Articoli in evidenza

LAngoloDiCaty_FavIcon-2.png
[]